24) Il Palazzo del Museo Correale a Sorrento

4.5 Ricostruzione storica della villa-museo
Lo schema planimetrico(30) (Fig.18) rinvenuto dalla direttrice Cariello negli archivi del Museo, permette di effettuare una ricostruzione storica delle vicende dell’edificio. La parte in nero delinea la fabbrica com’era al tempo di Giovanni Battista Corrreale seniore, nella prima metà del Seicento e corrisponde a tutto l’attuale lato nord. La parte in giallo delinea un ammodernamento-ampliamento effettuato da Pompeo Correale juniore alla fine del Settecento. La parte in rosso è quella “da farsi”, come indicava il “Regio IngegnerGiovanni Battista Nauclerio, autore del progetto di ammodernamento condotto a termine nel 1721 e voluto da Giovanni Battista juniore. Nauclerio conferisce una soluzione più simmetrica alla fabbrica sia in verticale, con la riproposizione delle tre campate nei quarti superiori, che in orizzontale, con l’aggiunta di corpi avanzati. Dopo ciò, non si hanno altri interventi di rilievo. Nel 1943, il Museo viene requisito per alloggiare i soldati inglesi e sarà riaperto al pubblico solo dieci anni più tardi, dopo i lavori di restauro eseguiti a cura del Ministero della Pubblica Istruzione. Quest’ultimo, si preoccuperà ancora di rifare il tetto, distrutto da una bufera nel 1959. Il terremoto del novembre 1980 danneggia il museo nelle strutture murarie, lo scalone e il tetto di copertura(31). Le collezioni restano miracolosamente indenni: murate in una sala, rivedranno la luce nell’ottobre del 1989, quando il Museo sarà riaperto.
Note:
30 Cfr. R. Cariello, op. cit., pag. 29.
31 V. Caprioli, Il Museo Correale di Terranova in Sorrento, Cava dei Tirreni, 1992, pagg 23-25; L. Esposito, op. cit., pagg.74-75. R. Cariello, op. cit., pagg. 30-31.
© Testo integralmente tratto dalla Tesi di Laurea intitolata “L’EDILIZIA CIVILE A SORRENTO”, discussa dal Dott. Paolo Ziino, nell’ anno accademico 2000/2001 presso la Facoltà di Lettere dell’ Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli (Corso di laurea in conservazione dei beni culturali). Relatore Prof. Francesco Divenuto.
Nessuna parte può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro, senza l’ autorizzazione scritta dell’ autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*