Alcuni esemplari di carte delle sirene non sono mai entrati in commercio

http://www.ilmegliodisorrento.com/2011/02/carte-da-gioco-della-penisola-sorrentina-il-significato/A proposito dei mazzi di carte delle Sirene c’ è un curioso particolare che nessuno conosce.
Prima di procedere alla stampa dei mazzi destinati ad entrare in commercio o ad essere personalizzati, infatti, si ritenne opportuno procedere ad una “prova di stampa” preliminare al fine di verificare se ci fossero eventuali inconvenienti.
In effetti la prova si rivelò quanto mai opportuna perché ci si rese conto del fatto che esistevano alcune imperfezioni.
Queste, in particolare, vedevano interessate le figure (ovvero 8,9 e 10) di tutti i pali (bastoni, coppe, spade e denari).
Ciò perché trattandosi di figure appartenenti alla mitologia marina (tritoni, sirene, etc.) esse non potevano che essere raffigurate se non mentre emergono dal mare.
Nelle versione iniziale delle carte sorrentine, però, il mare che faceva da sfondo giungeva fino al bordo delle carte e questo faceva si che, in seguito alla fustellatura (ovvero il taglio) dei fogli su cui erano stampate le stesse carte, proprio quelle su cui erano stampate le figure, fossero riconoscibili rispetto alle altre per la presenza di una sorta di colorazione azzurra visibile sull’ orlo delle carte stesse.
Per questo si decise di correre ai ripari e di rimpicciolire leggermente tutte le figure facendo rientrare i rispettivi disegni in appositi riquadri.
Dovendosi procedere a queste correzioni, dunque, Gabriele Oliva e Fabrizio Guastafierro (ideatori dell’ originale mazzo appartenente alla tipologia delle carte da gioco regionali) valutarono positivamente di apportare alcune piccole modifiche anche all’ asso di bastoni (ove fu inserita la dicitura “carte delle sirene”) ed al 4 di bastoni (in cui alla raffigurazione di un gozzo sorrentino si aggiunse quella delle celebri noci di Sorrento.
Il retro delle carte (inizialmente previsto a colori) nella versione poi entrata definitivamente in produzione venne stampato in bianco e nero.
Mai entrati in commercio, né personalizzate ai fini pubblicitari, queste carte sono assolutamente introvabili.
Nelle immagini che seguono si possono cogliere le differenze tra le carte mai entrate in commercio e quelle che viceversa hanno fatto la felicità di tanti.
Forse ti possono interessare anche queste pagine:
http://www.ilmegliodisorrento.com/2011/02/carte-da-gioco-di-sorrento/

http://www.ilmegliodisorrento.com/2011/02/carte-da-gioco-della-penisola-sorrentina-il-significato/