Chi è Vincenzo Califano

Vincenzo Califano è nato a Piano di Sorrento il 21 marzo 1960. E’ giornalista pubblicista iscritto all’albo professionale dal 15 Novembre 1989. La passione per la scrittura l’ha coltivata da quando ha imparato a usare la penna alla scuola elementare e grazie al papà Paolo che gli insegna a scrivere il diario personale. Una specie di gioco che diventerà un esercizio quotidiano attraverso il quale è riuscito a raccontare per quasi 30 anni la sua vita e le sue esperienze.
Una palestra straordinaria sul piano formativo che gli ha permesso di raffinare la tecnica di scrittura e di sviluppare un approccio critico rispetto agli eventi e ai temi di maggior interesse anche per la passione per la lettura che ne fanno un “divoratore di libri”.
Le prime esperienze giornalistiche maturano al liceo classico “P.V. Marone” di Meta dove si impegna insieme agli amici Antonio Volpe e Antonello Caporale nel movimento degli studenti alle prese con l’introduzione dei “Decreti Delegati” che dal 1973-74 mirano a dare attuazione ai principi della Costituzione in ambito scolastico. A quegli anni risale la nascita, per loro iniziativa, di un giornalino d’istituto realizzato col ciclostile e denominato “Meridiana”. Si tratta delle prime, significative esperienze cui si abbinano quelle sul giornalino dell’Oratorio di San Nicola, “il Calabrone”.
La passione per il giornalismo si consolida e negli anni 80 prendono forma le prime collaborazione con due periodici (mensili) locali: “Il Carottese”, fondato da Geppino Russo e diretto da Alessandro Gargiulo, “Peninsula” fondato da Gaetano Mistretta e diretto da Lorenzo Piras. Negli anni a venire di entrambe le testate diventerà direttore responsabile fino alla cessazione delle pubblicazioni.
Nel corso degli anni, anche in rapporto ai suoi interessi legati all’attività professionale svolta nel settore agroalimentare, ha diretto il periodico napoletano “Agricoltura ‘90”, collaborato con l’Agenzia Nazionale “Nuova Agricoltura”, con il mensile “Spazio Rurale”.
Originale l’esperienza di direttore editoriale del periodico “Clic Donne del 2000” mensile delle donne italiane in Germania.
Redattore Capo del quotidiano “Il Golfo” edizione Penisola Sorrentina diretto da Domenico Di Meglio e Fabrizio Guastafierro.
Corrispondente da Napoli per il quotidiano “La Voce Repubblicana” diretto da Stefano Folli, per oltre 10 anni. Si è specializzato in cronaca politica, un’esperienza professionale che gli ha consentito di iscriversi all’albo dei giornalisti e di intraprendere anche un percorso politico-amministrativa a Piano di Sorrento (Na) dove è stato eletto consigliere comunale ininterrottamente dal 1983 al 2005 (5 consiliature) ricoprendo le cariche di consigliere, assessore e presidente del consiglio comunale. Sul piano politico è stato vice segretario provinciale del PRI di Napoli guidato dall’On. Giuseppe Galasso (sottosegretario di stato ai BB.CC. e autore dell’omonima legge-Galasso a tutela dell’ambiente) ed è stato anche candidato nelle liste del PRI prima alla Camera dei Deputati e poi alle Regionali.
Nel 1993 quale Assessore alla Cultura del Comune di Piano di Sorrento si inventa la rassegna denominata “I Salotti Letterari e non” organizzata insieme a due giovanissimi collaboratori che poi diventeranno due prestigiose firme del giornalismo nazionale: Fabrizio d’Esposito, oggi inviato de “Il Fatto Quotidiano”, Candida Morvillo, oggi editorialista del “Corriere della Sera”.
Giornalisticamente si ispira a Giampaolo Pansa di cui è un grande estimatore anche come autore di libri sulla politica, sul giornalismo italiano e sulla storia della Resistenza. Nel 1993 corona il sogno di un incontro con Pansa che, su suo invito, presenta a Piano di Sorrento il libro “L’anno dei Barbari” dedicato all’avvento della Lega di Umberto Bossi sullo scenario politico nazionale. Proprio nel salotto con Pansa fa il suo esordio una giovanissima Candida Morvillo, all’epoca cronista de “Il Mattino”, (dopo l’esordio a “Il Golfo” e poi a “Metropolis”) che intervista lo scrittore insieme a Rita Pennarola.
Altra significativa esperienza è stata la nomina a componente della Giunta della Camera di Commercio di Napoli dove, tra l’altro, ha elaborato e coordinato la campagna di “Comunicazione Istituzionale” dell’Ente in attuazione della legge 150/2000 sulla comunicazione pubblica e organizzato la prima “sfida gastronomica” interregionale tra la Campania e la Toscana a Montecatini Terme.
Un filone quello legato alla cultura enogastronomica, alla sicurezza alimentare e alla tutela e promozione dei prodotti tipici italiani che proseguirà con la partecipazione tecnica nella commissione speciale istituita dal Ministero dell’Agricoltura per dotare il nostro Paese di una legislazione in materia di Agropirateria, a difesa cioè del made in Italy e dalle contraffazioni internazionali. Appassionato dei temi legati all’alimentazione, alla nutrizione e alla sicurezza alimentare aderisce all’Accademia Italiana della Cucina Delegazione della Penisola Sorrentina fondata e diretta, all’epoca, da Sergio Corbino e nel 2009 sarà tra i fondatori dell’Università della Cucina Mediterranea a Sorrento, un’associazione di promozione sociale attiva nel settore della ricerca, formazione, informazione e promozione in campo agroalimentare ed enogastronomico anche a livello internazionale.
Ha collaborato sin dalla nascita con “Metropolis”, originariamente mensile, poi settimanale e infine quotidiano come responsabile delle pagine della Penisola Sorrentina, esperienza conclusasi nel 2008.
Ha partecipato alla nascita di “MetropolisTv” emittente per la quale ha curato la realizzazione di diversi programmi di informazione in materia di “imprese e mercati”, “prodotti tipici” e “salute”.
Sollecitato da alcuni amici e colleghi nel 2009 fonda il blog politicainpenisola.it che si occupa di politica e amministrazione pubblica con prevalente interesse per l’area della Penisola Sorrentina, uno spazio concepito per alimentare un’informazione anche critica sulla politica e sui suoi protagonisti e che in breve si trasforma nel più accreditato contenitore di informazione politica territoriale curato da giornalisti, opinionisti, osservatori e aperto ai contributi di chiunque abbia interesse a partecipare a un dibattito non omologato sui temi di interesse pubblico non solo locale, ma anche nazionale.
Fonda e dirige la testata giornalistica “MezzogiornoeDintorni.it” con i siti tematici “sportinpenisola.it” e “prontodottore.it”.
Per due anni è stato direttore responsabile della più antica rivista nazionale della scuola: il quindicinale “L’Informatore Scolastico”.
Fra le altre collaborazioni ricordiamo quelle col mensile “La Voce della Campania” diretta da Andrea Cinquegrana; il settimanale “Napoli Oggi”; il settimanale “Il Denaro”; il quotidiano “Roma”; il network “Mondodelgusto.it”.
Ha collaborato alla realizzazione di alcune puntate dedicate alla Penisola Sorrentina e all’area di Gragnano del Programma “Geo” di Rai3.
Ha redatto il Piano di Comunicazione del Comune di Piano di Sorrento col sindaco Giovanni Ruggiero (2005/2010). Ha curato l’Ufficio Stampa del Comune di Sant’Agnello con il sindaco Gian Michele Orlando (2011/2013). Ha curato l’Ufficio Stampa di Marco Fiorentino alle elezioni amministrative di Sorrento (2015). E’ stato nominato portavoce del Sindaco di Piano di Sorrento Vincenzo Iaccarino (agosto 2017).