Delibere Consiliari di Sorrento dalla n° 62 alla n° 65 del 1918

L’ anno millenovecentodiciotto il giorno dieci del mese di dicembre in Sorrento, nella Casa Comunale

Delibera N° 62
Conferma di un componente
Il Regio Commissario Cav. Giobbe Dott. Ernesto assistito dal Segretario Comunale Sig. D’ Aponte Raffaele, ha adottato la seguente deliberazione:
Visto che col 31 dicembre corrente anno va a scadere dalla carica di componente l’ Amministrazione del Conservatorio di S. Maria delle Grazie il Sig. Strino Luigi fu Gennaro, il quale è rieleggibile;
considerato che nel Sig. Strino persistono i requisiti necessari per la conservazione della carica;
Coi poteri del Consiglio – Delibera:
Confermare nell’ ufficio di Componente l’ amministrazione del Conservatorio di S. Maria delle Grazie, il Sig. Luigi Strino fu Gennaro pel quadriennio 1° gennaio 1919 – 31 dicembre 1922.

Delibera N° 63
Modifica regolamento utenti acqua
Il Commissario Straordinario per l’ amministrazione comunale di Sorrento, Cav. Giobbe Dott. Ernesto, assistito dal Segretario Comunale Sig. D’ Aponte Raffaele ha adottato la seguente deliberazione:
Veduta la deliberazione consiliare del 22 ottobre 1915 approvata dalla Giunta Provinciale Amministrativa addì 1° febbraio 1916, con la quale fu stabilito il regolamento per la formazione del ruolo degli utenti dell’ acqua potabile e fra l’ altro all’ articolo 3° furono distribuiti gli utenti stessi in 9 categorie;
Ritenuto, che nella pratica applicazione del regolamento fatta per gli anni 1917 e 1918 da questa amministrazione straordinaria, si è sperimentato il bisogno di apportare talune modifiche al regolamento stesso e cioè dico fra le quali principali quelle di creare altre tre categorie intermedie di utenti, cioè una a lire 15 annue, una a lire 35 e la terza a lire 75, e quella di regolare e tassare l’ uso dei pozzi i riserve di acqua;
ritenuta la necessità di tali modificazioni prima di formare il ruolo pel 1919,
coi poteri del Consiglio a norma dello art. 324 della Legge Comunale e Provinciale vigente;
Delibera
A) Aggiungere alle categorie degli utenti dell’ acqua tre altre serie intermedie a Lire 15, 35 e 75 e modificare conseguentemente l’ art. 3° del regolamento per la distribuzione dell’ acqua nel modo seguente:
Le categorie sono le seguenti:
1° lire 400; 2° lire 200, 3° lire 250, 4° lire 200, 5° lire 150, 6° lire 100, 7° lire 75, 8° lire 50, 9° lire 35, 10° lire 25, 11° lire 15, 12° lire 10.
B) modificare l’ art. 4° nel modo che segue:
Per i pozzi o riserve d’ acqua potabile in uso, sarà pagata la tassa fissa di lire 12 annue. L’ utente che non crede di far uso del pozzo, dovrà chiederne al Comune la chiusura, sopportandone le spese.
C) Aggiungere il seguente artic. 9°:
Dopo la formazione del ruolo degli utenti pel 1919 e dopo 15 giorni dalla relativa notificazione, gli utenti stessi non potranno più chiedere il taglio della presa dell’ acqua.

Delibera N° 64
Nomina d’ Insegnanti nella Scuola Tecnica comunale per l’ anno scolastico 1918 – 1919
Il Regio Commissario Straordinario per l’ amministrazione del Comune, Cav. Giobbe Dott. Ernesto, assistito dal Segretario Comunale Sig. D’ Aponte Raffaele, ha adottato la seguente deliberazione:
Veduta al propria deliberazione 14 ottobre 1918 con la quale venne istituita una Scuola Tecnica Comunale e fu riservata la nomina dei relativi Insegnanti per l’ anno scolastico 1918-1919; viste le proposte fatte dal R. Provveditore agli Studi di Napoli coi telegrammi-espressi dei 27 e 28 novembre u.s. e quello riassuntivo, circa i nomi degli Insegnanti ed i relativi assegni, in data 28 novembre u.s. N° 19.400;
Ritenuto che sono da accogliere le proposte suddette e che agli Insegnanti che occupano altro posto o impiego retribuito bisogna corrispondere l’ aumento stesso del 25% sugli stipendi, concesso agli impiegati comunali a norma del D.L. 1° febbraio 1918 N° 107;
Ritenuto che la Prof. D’ Aiello, proposta dal R. Provveditore, per l’ insegnamento della Storia e geografia, non ha accettato la nomina ed occorre quindi provvedere pel momento con un incarico;
Ritenuto doversi altresì provvedere al servizio di segreteria della Scuola;
Per via d’ urgenza, coi poteri del Consiglio
Delibera
1) Nominare Insegnanti per le varie materie, in questa Scuola Tecnica Comunale, per l’ anno scolastico 1918 – 1919 i seguenti professori con gli assegni per ciascuno sotto indicati:
a) Matematica – Prof. Ing. Giuseppe Leone con incarico della direzione lire 1.100.
b) Italiano – Prof. Italia De Luise lire 1.700 + lire 425, aumento 25% – Lire 2.125
c) Francese – Prof. Chiara Gallotti-Jesu Lire 1.000 + lire 250, aumento 25% – Lire 1.250
d) Scienza – Prof. L de Gennaro – Lire 400 + lire 100, aumento 25% – Lire 500
e) Computisteria – Prof. Rag. Massamora lire 450
f) Calligrafia – Prof. Felice Iannicelli Lire 525
g) Ginnastica – Ins. Domenico Firrao Lire 360.
2) Affidare provvisoriamente lo incarico dello insegnamento della Storia e geografia alla Prof. D’ Italiano Sig.ra Italia De Luise con lo assegno mensile di lire 80.
3) Nominare segretaria della Scuola, con annuo assegno di lire 500, la Signorina …. Rosina che ha il titolo di licenza tecnica.

Delibera N° 65
Nomina di componenti della Congrega di Carità
Il Regio Commissario Cav. Giobbe avv. Ernesto, assistito dal Segretario Comunale Sig. D’ Aponte Raffaele, ha adottato la seguente deliberazione:
Visto che col 31 dicembre corrente anno, scadono dall’ ufficio di Componenti la Congregazione di Carità i Sig. ri D’ Esposito Nicola e Cappiello Antonino e che occorre provvedere alla loro surrogazione;
coi poteri del Consiglio – Delibera:
Nominare i Signori Fiorentino Salvatore fu Antonino e De Luca Giuseppe fu Emilio, componenti l’ amministrazione della Congregazione di Carità locale pel quadriennio 1919-1922.
Così deliberato.
Il Regio Commissario
Ernesto Giobbe
Il Segretario Comunale
Raffaele D’ Aponte

Il sottoscritto certifica che l’ avanti esteso verbale venne pubblicato giovedì 12 dicembre 1918, e che, contro di esso, non vi è stata opposizione.
Il Segretario Comunale
Raffaele D’ Aponte
Clicca qui per andare alla pagina in cui sono contenuti: l’ indice delle delibere adottate dal Commissario Prefettizio per l’ amministrazione straordinaria di Sorrento, con i poteri del Consiglio Comunale, durante il 1918 ed i link per accedere ai vari provvedimenti