Eventi e manifestazioni a Sorrento

Non esiste periodo dell’ anno in cui Sorrento e la Penisola Sorrentina non ospitino qualche evento o qualche manifestazione in grado di richiamare le attenzioni dei turisti che sono in visita nella Terra delle Sirene.
Mostre, spettacoli teatrali, eventi sportivi, concerti di musica classica (ma anche di ogni altro genere musicale), incontri culturali , spettacoli pirotecnici si susseguono nel corso delle stagioni, ma è indiscutibile il fatto che la maggiore frequenza si registra durante il periodo considerato di alta stagione turistica (compreso tra giugno e settembre) e quello delle vacanze di natale accompagnato dall’ accensione di apposite luminarie che conferiscono alla città un aspetto inconsueto eppure particolarmente suggestivo (1 dicembre – 6 gennaio).

Tra gli appuntamenti che possono considerarsi storicizzati figurano: il Premio Caruso (solitamente allestito nel magnifico scenario offerto dalla Marina Grande di Sorrento durante il mese di luglio e destinato ad essere trasmesso sulle frequenze della RAI), le Giornate Professionali di Cinema (fine novembre – inizi dicembre), “Aperti per ferie” (rassegna ambientata nella splendida frazione di Casarlano che comprende eventi di vario genere destinati a succedersi nel mese di agosto), la Sagra dell’ Uva (grazie alla quale i riflettori si accendono sulla frazione di Priora nel mese di ottobre), la Sagra del Pesce a Marina Grande (nel mese di settembre), lo spettacolo di fuochi pirotecnici di capodanno e l’ accensione del cosidetto Ciuccio di Fuoco (nelle giornate comprese tra la fine dell’ anno e l’ inizio dell’ anno successivo),le processioni che accompagnano la settimana santa (con date variabili perché agganciate all’ arrivo della Pasqua) e, da qualche anno, anche mostre – organizzate dalla Fondazione Sorrento – dedicate a grandi artisti del secolo scorso (Dalì, Picasso, etc.).
Questi, dunque, sono solo alcuni degli appuntamenti considerati ricorrenti, ma il programma degli eventi e delle manifestazioni a Sorrento ogni anno si rinnova con nuovi appuntamenti e con nuove iniziative. Succede così che chiunque visiti la Città del Tasso provi la sensazione di vivere in un’ atmosfera di costante festa e di permanente allegria.
Fabrizio Guastafierro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*