Giornate Professionali di Cinema a Sorrento

E’ dal 2006 che la Città di Sorrento ospita ininterrottamente i lavori delle Giornate Professionali di Cinema (ormai conosciute come le Giornate Professionali di Cinema di Sorrento) che, di fatto, hanno preso il posto degli indimenticati Incontri Internazionali del Cinema di Sorrento (definitivamente terminati nel 2004).
La kermesse che coinvolge attori, registi, produttori, distributori e quanti gravitano attorno ai set cinematografici, sembra dunque avere definitivamente trovato la sua sede ideale nella Terra delle Sirene dopo aver girato, per circa trent’ anni, in varie località italiane tra le quali Roma, Firenze, Fiuggi, Chianciano e Genova.
Il riuscito connubio in realtà fu felicemente sperimentato già nel 2002 e nel 2003, quando cioè Remigio Truocchio – che all’ epoca era consulente per gli eventi dell’Agis/Anec – , spinse la presidenza e la direzione delle Giornate Professionali di Cinema proprio verso la candidatura sorrentina.
E’ stato così che la manifestazione organizzata dall’ Anec in collaborazione con l’ Anem e con l’ Anica (e sostenuta dal Comune di Sorrento, con la Regione Campania e con il Ministero per i Beni e le attività Culturali e per il Turismo) ha cominciato a sperimentare la bontà di una location divenuta poi definitiva.
Dopo una breve parentesi che ha visto interessate Genova (2004) e Roma (2005), infatti, le Giornate Professionali di Cinema sono ritornate nuovamente a Sorrento che ormai sembra divenuta definitiva patria di adozione per l’ importante manifestazione.
A determinare questa scelta sembra che sia stato ancora una volta Remigio Truocchio il quale – secondo quanto ha ipotizzato il periodico “Surrentum” – non solo avrebbe sempre avuto un debole per la città del Tasso, ma avrebbe trovato i solidi appoggi in un pool di campani composto, tra gli altri dal presidente dell’ Agis Campania, Grispello e dai responsabili Anec/Anem Mazzetti e Zagari).
Createsi, nel 2006, le condizioni affinché si ponesse in essere una proficua sinergia tra la Regione Campania, il Comune di Sorrento e la Fondazione Sorrento gli organizzatori della rassegna hanno definitivamente optato per una scelta in favore della Costiera Sorrentina apportando anche una gradevole sorpresa alla formula precedentemente adottata.
Proprio a partire dal 2006, infatti, la kermesse cinematografica non è più un appuntamento per i soli addetti ai lavori ma si è aperta al pubblico determinando una ulteriore crescita di interesse attorno alla manifestazione stessa e generando le condizioni ideali per sviluppare un significativo indotto economico anche per la città che la ospita.
Cosa, quest’ ultima particolarmente rilevante, se si considera che contribuisce a rivitalizzare Sorrento in un periodo considerato di bassa stagione turistica.

A generare unanimi consensi nella definitiva scelta di Sorrento sembra, in ogni caso, che siano stati i servizi, la professionalità ed i vantaggi logistici offerti da una delle perle che arricchiscono il patrimonio delle strutture ricettive della Penisola: l’ Hilton Sorrento Palace, così come sembra che un ruolo non meno significativo sia stato interpretato dai sorrentini che, una volta di più, hanno espresso il proprio calore e la propria capacità di distinguersi positivamente sul fronte dell’ accoglienza.
Fatto è che, ormai, Sorrento è divenuta la città dove tradizionalmente si svolgono le Giornate Professionali di Cinema.
Sul fatto che si tratti di un abbinamento riuscito e felice non ci sono dubbi.
Negli ultimi anni, infatti, un sempre più elevato numero di attori, registi e produttori (oltre che, naturalmente, di esercenti e di addetti ai lavori impegnati sui circuiti della distribuzione dei film), onorano l’ appuntamento sorrentino al quale i media concedono sempre maggiore attenzione.
Il calendario degli appuntamenti – compresi quelli in occasione dei quali vengono proiettate interessanti anteprime – ogni anno si arricchisce di più e registra significative novità.
L’ unica cosa che non cambia mai è l’ atmosfera gioiosa che accompagna proprio la manifestazione.
A testimonianza del fatto che quello tra le Giornate Professionali di Cinema e Sorrento, è un matrimonio riuscito, infatti, concorre un evento particolare: la coincidenza tra l’ apertura dei lavori della kermesse e l’ accensione dell’impianto di illuminazioni natalizie del capoluogo della Costiera Sorrentina.
E’ un appuntamento quest’ ultimo che non è frutto di casualità dal momento che all’ evento, oltre al Sindaco della Città, intervengono sempre testimonial d’ eccezione impegnati proprio nell’ ambito delle Giornate Professionali del Cinema di Sorrento.

Albero di natale a Sorrento

Il Sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, in occasione dell’ inaugurazione dell’ impianto di luci di natale del 2010

Fabrizio Guastafierro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*