Insegnamento della religione a Sorrento (11)

Delibera di Consiglio Comunale numero 11 del 19 marzo 1913

Oggetto: Insegnamento religioso nelle scuole

Il Sindaco riferisce che a norma dell’ articolo 3 del Regolamento per l’ Istruzione Elementare del 6 febbraio 1908 n° 150, i Comuni provvederanno all’ istruzione religiosa di quegli alunni i cui genitori la chiedano, nei giorni e nelle ore stabiliti dal Consiglio Scolastico Provinciale, per mezzo degl’ insegnanti delle classi i quali siano riputati idonei a quest’ Ufficio, e lo accettino.
A tale effetto sono pervenute a quest’ Ufficio le istanze da circa mille genitori di fanciulli frequentanti le scuole urbane e rurali di questo comune, i quali chiedono che sia ad essi impartito l’ insegnamento religioso.
In data 23 Novembre 1912 i signori maestri Elementari furono interpellati se fossero in massima disposti ad accettare l’ incarico d’ impartire tale insegnamento, nelle ore fuor di lezione, e per una volta la settimana. Avendo tutti risposto affermativamente la Giunta propone al Consiglio: 1°) Impartirsi nelle Scuole Elementari del Comune di Sorrento l’ insegnamento religioso a tutti quegli alunni i cui genitori ne hanno fatto richiesta. 2°) Affidarlo nelle scuole rurali di Crocevia, Casarlano, Baranica, Priora e Marina Grande ai rispettivi insegnanti, e per un’ ora ciascuna settimana, oltre l’ orario ordinario.
3°) Affidarlo nelle scuole urbane: al Maestro Barone Antonino per l’ anno scolastico in corso e per le classi maschili; col compenso complessivo di lire cinquanta annue, ed alla Maestra Laganà Anna, anche per l’ anno scolastico in corso, e per le classi femminili, col compenso complessivo di lire cinquanta annue. Tali compensi d’ intendono per un anno scolastico d’ insegnamento, e saranno corrisposti a fine d’ anno, fissandone l’ ammontare in proporzione dei mesi di effettivi servizio.
Il consiglio
Udita la relazione del Sindaco di Sorrento;
Viste le domande dei padri di famiglia del Comune di Sorrento;

Vista la dichiarazione di accettazione dei maestri elementari del Comune di Sorrento;
Visto l’ articolo 3 del Regolamento per l’ Istruzione Elementare del 6 febbraio 1908 n° 150
All’ Unanimità
Approva le proposte della Giunta, ed in conformità delibera:
1°) Che nelle Scuole Comunali della Città venga impartito l’ insegnamento religioso, nei modi stabiliti dal vigente regolamento della Istruzione Elementare, in un giorno per settimana e per un’ ora dopo l’ orario ordinario, da fissarsi dal Consiglio Provinciale Scolastico, a quei fanciulli i cui genitori l’ abbiano chiesto o lo richiedano.
2°) Affidano alle maestra delle scuole rurali l’ insegnamento religioso nelle proprie classi.
3°) Affidarlo al Maestro Barone Antonino, per le classi maschili urbane, ed alla Maestra Laganà Anna per le classi femminili urbane, col compenso di lire Cinquanta annue per ciascun di essi, da essere corrisposto a fine d’ anno, fissandone l’ ammontare in proporzione dei mesi di effettivo servizio.
Il compenso sopra indicato sarà pagato all’ insegnante nelle scuole maschili dall’ articolo 60 lettera a – categoria VI ed all’ insegnante nelle scuole femminili dall’ articolo 60 lettera b – categoria 6 che hanno margine sufficiente.

N.B. le parole in corsivo (tendenti a fornire una localizzazione) non sono presenti nel testo. Esse, pertanto, devono intendersi come Note di chi trascrive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*