Osservazioni sulle scuole di Sorrento (12)

Delibera di Consiglio Comunale numero 12 del 19 marzo 1913

Oggetto: Osservazioni sulle scuole

Il Consigliere Fiorentino Sacerdote Luigi dice che egli è lieto di aver sentito dal Sindaco di Sorrento che questi ha sempre, fin dall’ inizio del suo sindacato a mezzo di una circolare, raccomandato agl’ insegnanti d’ inculcare nei fanciulli i sentimenti di sincero patriottismo e di verace religione, che concorrono a formare cittadini buoni ed onesti, ma desidera anche sapere se si siano fatti degli studi perché, in seguito alla legge del 4 giugno 1911 n°… al Comune resti l’ amministrazione e la proprietà delle Scuole.
Il Presidente risponde al Consigliere Fiorentino che la Giunta ha in data 17 corrente adottata una deliberazione, con la quale ha stabilito il procedimento da seguirsi per l’ accertamento della convenienza o meno di avvalersi di tutti i diritti che accorda tale legge, premesso che per ragioni di dignità non si ha dubbio che il Consiglio Comunale e la popolazione tutta siano favorevolissimi, qualora il diritto ci assista che le Scuole, forti della loro autonomia, e che tanti sacrifici son fin oggi costate al Comune, restino affidate al Comune.

Il Consigliere Fiorentino si dichiara soddisfatto delle parole del Presidente del Consiglio Comunale di Sorrento, ma raccomanda che questo provvedimento sia eseguito con tutta sollecitudine.
Lo stesso Consigliere Fiorentino Sacerdote Luigi interpella il Presidente e l’ Assessore per la Istruzione Pubblica di Sorrento onde sapere se sia a loro conoscenza che nelle scuole, con menomazione della dignità di quel luogo sacro all’ insegnamento della verità, si faccia propaganda a favore di qualche candidato politico.
L’ Assessore Cavalier Spasiano, preposto alla Pubblica Istruzione, risponde che a lui è giunta tal voce, e che avendo voluto controllarla, vi ha trovato dell’ esagerazione e che, in ogni modo, nessuna colpa è imputabile ai maestri.
Il Presidente, a sua volta, promette di assumere anche maggiori informazioni, in uno all’ Assessore al ramo, e di provvedere in conformità. Il Consigliere Fiorentino ringrazia, dichiarandosi soddisfatto.

N.B. le parole in corsivo (tendenti a fornire una localizzazione) non sono presenti nel testo. Esse, pertanto, devono intendersi come Note di chi trascrive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*