La Marina Grande e le insule

1.1.3 Le insulae occidentali del centro storico di Sorrento
Il centro storico di Sorrento è organizzato secondo un tracciato a matrice ippodameo tagliato dall’ incisione ottocentesca del Corso Italia.
Il successo turistico ha notevolmente condizionato lo sviluppo urbano della città e risultano facilmente riconoscibili i contesti che hanno raggiunto un notevole valore immobiliare, soprattutto per gli effetti sul settore commerciale determinati da una notevole presenza di turisti e visitatori.
Le aree occidentali del centro storico, delle quali è ancora ben distinguibile l’ organizzazione per insulae, è meno frequentata dai visitatori e presenta valori immobiliari notevolmente inferiori. Tuttavia anche per questo motivo, è in questo contesto che operano numerosi artigiani, impegnati soprattutto nella lavorazione artistica del legno ad intarsio.
Anche se non può parlarsi di degrado, in un contesto urbano prevalentemente residenziale, è evidente la marginalità delle insulae occidentali nell’ ambito cittadino, anche se sono evidenti le potenzialità di valorizzazione e riqualificazione di questa parte della città.
In questa ottica, la nutrita presenza di botteghe artigiane rappresenta una risorsa da valorizzare ed un’ attività da tutelare, anche per il proprio rilievo sociale e culturale.
Questa parte del centro storico è anche caratterizzata dalla presenza di pregevoli parchi di proprietà privata, che delimitano l’ ambito urbano ed incorniciano il quadro paesaggistico di Marina Grande a Sorrento. Di grande interesse, infine, è il percorso che segue il tracciato delle mura della città che caratterizzano ancora l’ identità del centro storico individuabile, anche ortograficamente, per essere circondato dalle profonde incisioni nel tufo dei caratteristici valloni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*