6) Le attività produttive in Costiera Sorrentina

CAPITOLO III

ATTIVITA’ ECONOMICHE
Premessa
Per ottenere un quadro valido ed esauriente ai fini della comprensione dell’ intera area è utile studiare l’ evoluzione storica delle attività economiche che in tale area si svolgono.
Solo in questo modo, infatti, risulterà possibile leggere in modo analitico il presente economico dei paesi della penisola sorrentina.

La struttura occupazionale della popolazione, desunta dai cinque censimenti generali della popolazione dell’ ultimo quarantennio, dal 1951 al 1991, è, infatti, molto chiara e dai dati in essi contenuti si delinea perfettamente la situazione economico occupazionale dei centri di nostro interesse.
L’ economia della penisola sorrentina, negli ultimi decenni, ha subito un profondo mutamento e, rotto si l’ antico ed equilibrato rapporto tra agricoltura, turismo ed artigianato, ha visto crescere l’importanza dell’ attività turistica che, oggi, condiziona di fatto il modello di vita dei residenti.
Se si considera solo l’ insufficienza della rete stradale a fronte delle masse di turisti, pendolari giornalieri o di più lunga residenza, è ben visibile il mutamento avvenuto rispetto a quando le stesse vie erano sufficienti a sostenere un economia di tipo agricolo alla quale era complementare un’ attività turistica basata su un minor numero di alberghi e su un limitato numero di ristoranti e di altri luoghi di ricezione temporanea.
Questo mutamento, mentre sul piano economico ha creato nuove attività e quindi un’ economia più vivace, sul piano degli equilibri socio-economici ha però innescato un processo recessivo dell’ agricoltura che si è tradotto in diffuso abbandono dell’ attività.
Un’ analisi suddivisa per settori di attività economica viene qui di seguito riportata.

© Testo integralmente tratto dalla Tesi di Laurea intitolata “Il sistema dell’ accessibilità in Penisola Sorrentina”, discussa dal Dott. Marco Fiodo, nell’ anno accademico 2000/2001 presso la Facoltà di Scienze politiche dell’ Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Relatore Prof. Italo Talia. Nessuna parte può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro, senza l’ autorizzazione scritta dell’ autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*