1) Sorrento, le premesse ad una interessante tesi di laurea

INTRODUZIONE

La situazione di Sorrento è caratterizzata da un notevole sviluppo del tessuto edilizio verificatosi nel corso dei secoli, nel quale è possibile incontrare rilevanti episodi architettonici. L’indagine è un percorso storico all’esterno e all’ interno dei palazzi, per evidenziarne la tipologia e ricostruire, per quanto possibile, le vicende artistiche ed architettoniche che hanno caratterizzato i singoli edifici durante i secoli, analizzando, laddove avvenute, le varie fasi di trasformazione. Il lavoro, sulla base di documenti editi ed inediti, (carte private, atti pubblici custoditi nella biblioteca comunale e in quella del Museo Correale di Terranova e documentazioni dell’ archivio comunale) dà una descrizione architettonica degli edifici, concentrati per la maggior parte nel centro storico cittadino, con lo scopo di mettere in evidenza quel fenomeno architettonico di vaste proporzioni che fu la diffusione e l’evoluzione dell’edilizia civile e di sensibilizzare la conservazione di questo eccezionale patrimonio, che, nonostante la legge operante, è lasciato in troppi casi in uno stato di abbandono tale, che diventa sempre più difficile la sopravvivenza degli edifici scampati alla distruzione degli ultimi anni. Un ruolo di importanza primaria lo rivestono i portali, che rappresentano il modulo guida per l’identificazione degli edifici civili e offrono varie soluzioni compositive a seconda dell’epoca di costruzione. Il portale infatti, è un importante elemento che caratterizza un edificio, poiché è meno soggetto ad alterazioni e denota lo stile dell’edificio stesso in mancanza di date sicure.

Lo studio si articola in cinque punti, focalizzando maggiormente l’attenzione sul periodo storico compreso tra il XVI e il XIX secolo, dove si verifica un notevole sviluppo dell’ edilizia civile, favorita dalla classe borghese, che raggiunge un buon livello di economia e che si traduce nella costruzione di imponenti dimore che spiccano tra gli altri edifici. Il lavoro presenta anche un excursus sul periodo prerinascimentale, dove numerose sono le testimonianze artistiche ed architettoniche riconducibili a questo lasso di tempo, soprattutto in epoca normanna e durante il periodo durazzesco-angioino-aragonese.

© Testo integralmente tratto dalla Tesi di Laurea in Storia dell’ Architettura (Età contemporanea) intitolata “L’EDILIZIA CIVILE A SORRENTO”, discussa dal Dott. Paolo Ziino, nell’ anno accademico 2004/2005 presso la Facoltà di Lettere (Corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali) dell’ Università degli Studi di Napoli “Suor Orsola Benincasa”. Relatore Prof. Francesco Divenuto. Nessuna parte può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro, senza l’ autorizzazione scritta dell’ autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*