19) Case a Sorrento della Famiglia Correale

4.3 Le residenze dei Correale
La storia della famiglia Correale si intreccia fortemente con quella di Sorrento. Le più antiche notizie sulla famiglia risalgono al XIII secolo, quando dalla città di Scala, dove si era rifugiata dopo la caduta dell’ Impero Romano, si trasferì a Sorrento. A partire dal XV secolo, si afferma sul piano locale, sia sotto l’aspetto economico che politico-culturale, cercando di dare maggiore impulso non solo in ambito territoriale, ma anche sull’area limitrofa. Numerose sono state le proprietà documentate nella penisola sorrentina appartenenti alla nobile famiglia, tra questi, i palazzi in piazza Tasso e Villa Correale, attuale Museo Correale di Terranova(9). Questi, riferibili ad una corrente di ascendenza sanfeliciana, si rifanno all’ architettura tipica dell’area sorrentina, le cui maestranze locali, attraverso i portali in piperno, rielaborano abilmente il gusto degli architetti napoletani(10). Oggi l’unico palazzo riconosciuto dei Correale, oltre all’omonimo museo, è quello prospiciente a nord di piazza Tasso, nell’angolo in cui inizia via Pietà. Documentazioni d’archivio datate 1777,(11) hanno rivelato che oltre a questo palazzo, denominato “Casa Grande”, anche i palazzi confinanti su entrambi i lati appartenevano ai Correale. A est Palazzo Farina, in vico Sopramonte, anticamente denominato “Casa Nuova” e a ovest Palazzo di Maio, chiamato “Casa Piccola”. I tre palazzi, confinanti e a quote differenti, insistono, come allora, sulla stessa insula.
Note:
9 A. Corcione, La residenza dei Correale a Sorrento, Napoli 2001, pagg.3-5; A. Berrino, I Correale, patrizi sorrentini: inventario dell’archivio di famiglia, Napoli 2000, pagg.71-72.
10 A. Corcione, op. cit., pagg.5-6.
11 La descrizione architettonica dei tre palazzi in Piazza Tasso, si avvale di questa documentazione, (Largo Castello, vol. 43 busta 3 – fasc.1) che fornisce una buona conoscenza degli edifici nel ‘700 e che permette di rilevare sostanziali differenze con lo stato attuale
© Testo integralmente tratto dalla Tesi di Laurea intitolata “L’EDILIZIA CIVILE A SORRENTO”, discussa dal Dott. Paolo Ziino, nell’ anno accademico 2000/2001 presso la Facoltà di Lettere dell’ Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli (Corso di laurea in conservazione dei beni culturali). Relatore Prof. Francesco Divenuto.
Nessuna parte può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro, senza l’ autorizzazione scritta dell’ autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*