22) Le dimore della famiglia Correale, la casa piccola

4.3.3 Palazzo di Maio, ex “Casa Piccola”
Questa casa ha il fronte principale a nord, su via Pietà e confina ad est con l’antica Casa Grande. Il palazzo si sviluppa su tre livelli ed ha il piano terra ad una quota inferiore rispetto al giardino del lato sud, a cui si accede dal ballatoio del primo piano(22). La facciata principale, molto semplice, presenta al primo registro il portale d’ingresso, inquadrato da un arco a tutto sesto in piperno (Foto 102) mentre in precedenza, vi erano anche due botteghe con copertura a botte che costituivano nel Settecento i bassi; al secondo e terzo ordine vi sono tre balconcini, di recente manifattura, a cui corrispondono tre stanze dei rispettivi appartamenti. Il vestibolo, costituito da tre spazi voltati a botte, immette nel piccolo cortile scoperto di forma quadrangolare (Foto 103); a sinistra di esso, è collocato il vano scala con copertura a botte e nell’angolo a destra, vi è un piccolo passaggio coperto dove vi era il lavatoio con volta, ancora visibile. Arrivati al pianerottolo del primo piano, a sinistra vi è l’ingresso al giardino e a destra, percorrendo il ballatoio che si sviluppa lungo il perimetro del cortile del piano terra, vi i sono tre ingressi ai tre appartamenti costituiti da due vani con copertura piana, che in passato formavano un unico appartamento. Continuando, vi è un altro appartamento. Il piano superiore ha un impianto simile a quello del piano inferiore.
Note:
22 A. Corcione, op. cit., pagg. 75-76.
© Testo integralmente tratto dalla Tesi di Laurea intitolata “L’EDILIZIA CIVILE A SORRENTO”, discussa dal Dott. Paolo Ziino, nell’ anno accademico 2000/2001 presso la Facoltà di Lettere dell’ Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli (Corso di laurea in conservazione dei beni culturali). Relatore Prof. Francesco Divenuto.
Nessuna parte può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo elettronico, meccanico o altro, senza l’ autorizzazione scritta dell’ autore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*